Cos’è WordPress e come funziona

Se hai sentito parlare di WordPress e ti interessa saperne di più su cos’è, come funziona e quali sono i vantaggi nell’utilizzarlo, in questa guida troverai le risposte alle tue domande.

cos' è wordpress e come funziona

Cos’è WordPress

WordPress è un software per realizzare siti web creato nel 2003 da Matt Mullenweg scaricabile gratuitamente da WordPress.org.

Pensa ai software che hai sul tuo computer: c’è quello per vedere i video, quello per navigare in Internet, ecc… WordPress serve per creare siti web.

WordPress va installato su un hosting cioè un computer molto potente sempre collegato ad Internet e predisposto per il corretto funzionamento di tale software.

Esiste anche una versione di WordPress disponibile come servizio web che trovi all’indirizzo WordPress.com.

In questo caso non c’è bisogno di un hosting ne di effettuare un’installazione: è sufficiente iscriversi.

Il grosso limite di WordPress.com è di essere un sistema chiuso ovvero non ti permette di avere il totale controllo sulle personalizzazioni grafiche e sulle funzionalità; puoi solo scegliere tra un set di opzioni prefissate.

Solo acquistando il profilo più costoso, quello da 25€ al mese, puoi superare in parte questi limiti.

Come funziona WordPress

Dopo che installi WordPress sul tuo hosting, hai già un sito funzionante seppur ridotto all’osso: grafica estremamente semplice e zero funzionalità.

Puoi comunque pubblicare nuove pagine e creare un menù per il tuo sito.

Per fortuna esistono i Temi e i Plugin che ti consentono di arricchire il tuo sito e trasformarlo in un prodotto professionale.

Un tema è la grafica di un sito creato con WordPress: ce ne sono tantissimi già pronti, alcuni gratuiti e altri a pagamento.

A mio avviso i cataloghi di riferimento sono due: quello dei temi gratuiti su WordPress.org e quello dei temi a pagamento su ThemeForest.net.

Il catalogo di WordPress.org contiene centinaia di temi e cercando con molta pazienza si trova qualche buon tema ma niente a che vedere con il catalogo di ThemeForest.net.

Quest’ultimo contiene tanti temi con un aspetto professionale e personalizzabili in parte da un apposito pannello senza quindi dover toccare il codice; tutto questo ad un costo accessibile a tutti.

Proprio per queste ragioni è il catalogo che uso per trovare i temi per i siti dei miei clienti.

I plugin sono degli strumenti che consentono di aggiungere nuove funzionalità: inserire un modulo di contatto, inserire un modulo di prenotazione, aumentare la sicurezza del sito, gestire le informazioni relative all’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO), inserire i bottoni per la condivisione sui social network, ecc…

Anche per i plugin c’è un catalogo di gratuiti su WordPress.org; diversamente dal catalogo dei temi, quello dei plugin è più che sufficiente nella maggior parte dei casi.

Tutto ciò (WordPress, i temi e i plugin) è gestibile da un pannello di controllo.

Quali sono i vantaggi nell’utilizzare WordPress?

Reputo che ci sono tre grossi vantaggi nell’utilizzare WordPress:

  • Evitare di dover creare tutto da zero con la conseguenza di risparmiare tempo e denaro.
  • Offrire una interfaccia user-friendly per gestire i contenuti.
  • L’enorme diffusione che questo software ha avuto e continua ad avere.

Il primo vantaggio ha ancora più valore considerando che per usare il Web per trovari nuovi clienti e vendere, non è suffiente un sito elegante e ricco di funzionalità ma sono necessari contenuti (testi, immagini, video) di qualità e una strategia di marketing adeguata e quindi il budget risparmiato non dovendo creare tutto da zero, può essere investito per curare questi altri aspetti.

Il fatto che WordPress sia molto diffuso vuol dire che giorno dopo giorno tante persone scoprono punti deboli e lavorano a migliorare questo software, creano nuovi temi e plugin e quindi più passa il tempo e più questa tecnologia si evolve.

In realtà, questo aspetto è al tempo stesso un punto debole in quanto, come tutto ciò che diventa famoso, anche WordPress attira sempre più malintenzionati che hanno l’obiettivo di fare danni su larga scala e quindi, l’aspetto sicurezza, va gestito con molta attenzione.

Ci sono due vantaggi di cui spesso leggo o sento parlare che sono solo dei falsi miti:

  • WordPress piace a Google, è ottimo per i motori di ricerca.
  • WordPress è facile.

Come ho detto precedentemente, ci sono dei plugin per gestire le informazioni legate all’ottimizzazione per i motori di ricerca ma i plugin da soli non servono a niente se non si ha una preparazione tecnica in merito a come ottimizzare un sito per Google.

Anche l’affermazione che WordPress è facile è falsa: trovare il giusto tema e i giusti plugin, inserirli in WordPress e configurare tutto al meglio risolvendo gli imprevisti che man mano si presentano in modo da avere un sito professionale, non è per niente facile.

Il prossimo passo

  • Se vuoi formarti ulteriormente su WordPress, cliccando sul link seguente, accedi alla pagina con l’elenco dei corsi e delle guide:
    Imparare WordPress.
  • Se invece vuoi un Esperto WordPress, cliccando sul link seguente, accedi alla pagina con l’elenco dei servizi che offro:
    Servizi WordPress.

Questa risorsa ti è stata utile? Se si, supportami
votandola e condividendola così ne potrò creare altre!

Cos’è WordPress e come funziona
4.1 (82.14%) 28 voti

Nota: nei link ai servizi a pagamento, ho inserito il mio codice affiliato. Questo vuol dire che se li acquisti, io percepisco una commissione. Grazie per sostenere il mio lavoro.

Risorsa curata da Gennaro Di Fiandra - Esperto WordPress. Revisionata il .

Benvenuta/o su espertowp.it. Su questo sito utilizzo i cookie per offrirti l'esperienza migliore possibile e gratuitamente
contenuti veramente utili. Proseguendo nella navigazione, approvi i cookie. In alternativa, puoi leggere l'intera informativa