I migliori temi per WordPress

Per realizzare i siti dei miei clienti, utilizzo i temi dal catalogo di ThemeForest.net.

Ad oggi, ne ho acquistati circa un centinaio: alcuni ottimi, altri suffucienti e altri pessimi. Di seguito, ho raccolto quelli che reputo i migliori.

Nota: per alcuni temi, quando clicchi sul bottone GUARDALO, si apre direttamente la demo mentre per altri, la pagina con la lista delle demo.

Cosa penso di questi temi

I primi 5 sono temi multiuso cioè si adattano bene ad ogni tipo di sito web. Per molto tempo il mio preferito è stato The7 ma ad inizio 2018 l’ho riutilizzato e ho riscontrato diversi difetti; nello stesso periodo ho riutilizzato Avada e l’ho trovato talmente migliorato che è ora in cima alle mie preferenze.

Kalium e Borano sono particolarmente adatti ai siti di tipo portfolio o catalogo dove le immagini la fanno da padrone mentre Dante è più adatto laddove sono i video il contenuto principale.

Tutti offrono diverse demo di sito da cui partire per sviluppare il proprio (eccetto Dante che ne offre una sola).

Inoltre, tutti integrano un page builder cioè uno strumento più evoluto rispetto all’editor di default di WordPress grazie al quale è possibile creare una griglia per l’impaginazione dei contenuti e avere a disposizione una serie di oggeti (box con fondo colorato, box con icona titolo e descrizione, ecc…).

Ancora, tutti hanno integrata una soluzione per inserire slider di immagini (sequenza di immagini che scorrono l’una dopo l’altra).

Infine, tutti tranne Borano, sono compatibili con WooCommerce (il plugin più affermato per integrare un eCommerce in WordPress) e WPML (il plugin più affermato per gestire la traduzione del sito in più lingue).

Il prossimo passo

Questa collezione di temi è uno degli approfondimenti disponibili nel mio corso gratuito per imparare ad usare WordPress senza frustrazioni: WordPress Primi Passi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *